“L’idea di una città in cui prevale la bicicletta non è pura fantasia”

Marc Augé – (Antropologo, 1935)

La bicicletta è forse uno dei mezzi di trasporto più antichi e più diffusi al mondo. È un veicolo versatile che, con la sua varietà di modelli, incontra tutte le esigenze: dai ciclisti più o meno professionisti, agli amanti delle escursioni e passeggiate fino a coloro che usano la bicicletta come abituale mezzo di trasporto.

economia delle assicurazioniIn conformità ai progetti di turismo eco-sostenibile, la Comunità Europea ha tracciato una rete di ciclovie che entro il 2020 raggiungerà i 75.000 km unendo tutti i Paesi membri. Non mancano i disegni di legge che propongono una serie di incentivi a favore della bicicletta, dai contributi per l’acquisto ai finanziamenti per l’adeguamento dei percorsi ciclabili cittadini, dagli incentivi salariali per i lavoratori all’istituzione di una banca dati e di un’anagrafe delle biciclette.

E l’economia delle assicurazioni come si orienta? Secondo alcune ricerche di mercato condotte da imprese assicurative il potenziale esiste, tanto in termine di numeri dei mezzi a due ruote circolanti, quanto di individui che si avvalgono di questo tradizionale mezzo di trasporto.

Alcune compagnie hanno già immesso sul mercato contratti assicurativi che offrono coperture sul furto, rct ciclista, assistenza ed altri servizi con modalità e limitazioni talvolta anche molto differenti tra loro. Sicuramente, la gestione dei sinistri delle assicurazioni dedicate alla due ruote ha come oggetto principale il furto.

I principali siti di riferimento degli amanti della bicicletta forniscono indicazioni circa la protezione del proprio veicolo dal momento stesso dell’acquisto come durante il normale impiego; le procedure da seguire in caso di furto e quali sono i mezzi per proteggere quanto meglio la propria bicicletta, anche avvalendosi di nuovi dispositivi che sempre più si avvicinano a quelli già in uso per le autovetture.

Chissà se nei prossimi anni, l’avverarsi di un’anagrafe nazionale dei velocipedi associata ad una espansione delle vie ciclabili ed una riduzione consistente dei furti possano costituire elemento fondamentale per l’introduzione di una polizza specifica. Chissà se il futuro potrà fornire le basi per introdurre anche un’apposita RC della circolazione nell’economia delle assicurazioni.

 

linkedin
google
mail