Avere la patente non ti rende un pilota pazzo non più di quanto avere un biglietto della lotteria ti faccia diventare un milionario

L’associazione delle assicurazioni ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) svolge numerose attività che non riguardano soltanto le singole imprese di assicurazioni ma anche lo studio delle problematiche e interessi generali nell’ottica di uno sviluppo sostenibile e consapevole. Per tali motivi, l’ANIA si occupa scrupolosamente della formazione ed istruzione non solo degli addetti del settore, secondo le normative dettate dall’IVASS, ma anche della popolazione.

Da tempi remoti, infatti, l’associazione pubblica materiale sotto forma di libretti anziché, in formato più moderno, di filmati che si prefiggono di diffondere non solo la cultura assicurativa nel nostro Paese ma anche di rammentare alla popolazione che alcuni comportamenti possono causare incidenti più o meno gravi le cui conseguenze sono talvolta irreparabili.

associazione assicurazioni aniaSussiste un interesse comune tra Imprese di Assicurazione, la popolazione e lo Stato che consiste nel cercare di raggiungere un livello di consapevolezza nei singoli individui che conduca verso una diminuzione consistente del rischio.

Le campagne televisive negli ultimi anni si sono concentrate sulla sicurezza stradale. Il messaggio è chiaro: numerosi, o meglio troppi, sono i sinistri che non avvengono per “caso” ma per mancata osservanza dei comportamenti più elementari. Alcuni spot risultano certamente piuttosto forti e lasciano un senso di impotenza davanti alla riproduzione di un evento che potrebbe aver avuto una conclusione diversa o addirittura non accadere affatto. Sembra che l’educazione stradale sia una materia da insegnare a scuola di cui tutti riconosciamo l’importanza ma che sia altrettanto difficile metterne in pratica le regole nella vita di tutti i giorni.

La propaganda di questo tipo di pubblicità non avviene, purtroppo, con la stessa frequenza della pubblicità commerciale. Se è vero che può urtare le persone più sensibili, è altresì vero che a seguito di una disattenzione non casuale ma abitudinaria, come ad esempio l’uso dei telefonini senza avvalersi degli appositi dispositivi oramai diffusissimi, crea delle situazioni reali che sfociano in conseguenze disastrose.

L’assicurazione di ANIA è il continuo svolgimento di queste campagne, il raggiungimento di una coscienza responsabile è il compito che l’associazione delle assicurazioni deve trattare con la competenza che le è propria ed i numeri degli incidenti che è in grado di monitorare costantemente.

ANIA Associazione Assicurazioni, un istituto poco conosciuto dai non addetti al settore che tratta interessi delle singole imprese e privati cittadini.

linkedin
google
mail