Nel corso dell’ultima riunione, tenutasi a Berlino, della commissione agenti del BIPAR (Federazione Europea degli Intermediari Assicurativi) nove associazioni, rappresentanti otto diversi Paesi europei (Francia, Lussemburgo, Italia, Germania, Spagna, Svizzera, Cipro e Grecia), hanno adottato all’unanimità la Carta sul Valore Aggiunto dell’Agente di Assicurazione.

La Carta, composta da tre sezioni, comincia con l’enunciare con chiarezza quello che rappresenta il DNA dell’attività dell’Agente di Assicurazione il quale “…detiene il mandato di una o più Compagnie di Assicurazione ed ha una relazione privilegiata, totalmente autonoma, con i propri Clienti che deve assicurare e curare in funzione delle loro esigenze.”

Nelle singole sezioni che compongono la Carta, vengono poi specificati i cardini del rapporto Agente – Consumatore, in particolare:

1. L’Agente di Assicurazione è una garanzia per la tutela del consumatore

Sulla base del rapporto di mandato che lega la Compagnia all’Agente (sia quest’ultimo mono o plurimandatario), la società di Assicurazione garantisce al consumatore l’aggiornamento costante dell’intermediario e la protezione dei dati personali. L’Agente mantiene comunque autonomia nei rapporti con il cliente, vigilando sul fatto che i contratti stipulati vengano successivamente applicati in maniera precisa e rigorosa.

2. L’Agente di Assicurazione è un partner che accompagna il consumatore

L’Agente deve essere in grado di accompagnare il cliente, fornendo soluzioni in grado di fronteggiare le sempre nuove esigenze che questi possa riscontrare. La consulenza deve mantenere dunque dinamicità, e l’offerta deve essere in grado di soddisfare i reali bisogni dell’assicurato mediante un servizio “su misura”, in grado di dare risposte diverse a domande diverse.

3. L’Agente di Assicurazione garantisce la qualità del servizio ad un pezzo equo

L’Agente offre la propria attività “ad un prezzo equo, giustificato dai servizi distintivi che offre in momenti cruciali, come la conclusione o la scadenza di un contratto, oppure in caso di sinistro.” Egli segue, nel corso del tempo, i prodotti e servizi collocati, offrendo al cliente un supporto costante per ogni necessità.

L’Agente è dunque chiamato ogni giorno di più ad impegnarsi nel rapporto con i clienti, con disponibilità e dedizione, promuovendo la cultura assicurativa all’interno del tessuto sociale in cui opera.

linkedin
google
mail